domenica 10 marzo 2013

8 marzo....il giorno dei "perchè?"

Buongiorno ragazze,
questa è stata la settimana dell'8 marzo, della "Festa della donna", una "festa", a mio parere,  ancor più consumistica di S. Valentino.


E' diventato un giorno in cui ci ritroviamo bombardate da pubblicità e inviti in locali che organizzano la serata appositamente. Ma, perchè?

Perchè l'8 marzo? Perchè non ogni giorno?


Si fa spesso risalire l'origine di questa festa all'episodio dell'incendio nella fabbrica in cui persero la vita diverse donne.
Sapete che quella fabbrica nemmeno esisteva?

"L’iniziativa di celebrare la giornata internazionale della donna fu presa per la prima volta nel febbraio del 1909 negli Stati Uniti su iniziativa del Partito socialista americano. L'anno seguente, nel 1910, l'iniziativa venne raccolta da Clara Zetkin a Copenaghen durante la Conferenza internazionale delle donne socialiste.Dai documenti del congresso non risultano chiare le motivazioni che spinsero alla scelta proprio di quella data. In realtà fino al 1921 i singoli Paesi scelsero giorni diversi per la celebrazione.Durante la Seconda conferenza delle donne comuniste a Mosca (1921), viene confermata come unica data per le celebrazioni l’8 marzo in ricordo della manifestazione contro lo zarismo delle donne di San Pietroburgo nel 1917.
Falsi storiciIn alcuni Paesi si fa invece riferimento a un episodio in cui alcune operaie americane, chiuse in fabbrica dal padrone perché non partecipassero a uno sciopero, persero la vita a causa di un incendio nel 1857. In Italia e altri Paesi si è fatto spesso riferimento a  un rogo del 1911 a New York, nel quale persero la vita 134 donne. La leggenda narra che avvenne in una fabbrica di camicie - peraltro inesistente - l'8 marzo. In realtà l'incendio avvenne in febbraio e a seconda dei Paesi cambiano le date, i luoghi e il numero delle vittime.Secondo Tilde Capomazza e Marisa Ombra, che nel libro 8 marzo (Utopia) hanno studiato le origini della celebrazione, le motivazioni date nel ’21, troppo legate a un preciso momento politico, vennero presto abbandonate e sostituite da eventi più simbolici.
La mimosa per la festa delle donneLa scelta della mimosa risale invece al 1946: le organizzatrici delle celebrazioni romane cercavano infatti un fiore che fosse di stagione e che costasse poco, e lo trovarono appunto nella mimosa."

La mia domanda, quest'anno più che mai resta Perchè?
Perchè ci sentiamo così diverse? Non ci sono forse state donne che hanno lottato per essere considerate al pari degli uomini? Non ci sono state donne che hanno lottato per avere il diritto al voto, per avere un posto di lavoro, per poter vivere da sole con i loro figli?

Ci sono state donne che hanno Lottato! Con tutte le loro forze, con tutta la convinzione dei loro ideali!
E allora perchè? Perchè sminuire il loro coraggio?

Perchè non sentirci speciali ogni giorno e non solo l'8 marzo? Perchè regalare soldi a locali?

"Ma io lo faccio solo per passare una serata con le amiche!" e perchè non passi una serata con loro il 7 o il 9 marzo?

Basta con queste "Feste" inventate.
Basta col consumismo sfrenato....cerchiamo di tornare alle origini!


Ovviamente, sono ben accette critiche (positive e negative) a questo mio pensiero ;)

Buona domenica

4 commenti:

  1. per me è sempre un'ottima scusa passare una giornata con le amiche! anche l'8 perchè NO?? mi dà fastidio quando si scade nel ridicolo tipo con gli spogliarelli, questo non mi piace!!!

    RispondiElimina
  2. Io sono abbastanza d'accordo con Laura..ok a uscire con le amiche, ma che sia una cosa dignitosa, e andare in giro mezze nude per ubriacarsi, vomitare, ballare con non si sa chi e assistere a spogliarelli e esibizioni varie non lo è. Però in una semplice cenetta fuori non ci trovo niente di male..la cosa che mi ha stupito sono i tuoi riferimenti storici: non avevo idea di credere nell'incendio di una fabbrica inesistente!

    RispondiElimina
  3. Ma infatti non sono contraria a una semplice cena...ma a quelle cose esagerate si...

    Sinceramente, nemmeno io sapevo che l'incendio in realtà non è mai esistito...l'ho scoperto solo qualche anno fa

    RispondiElimina

Grazie per la visita :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...